VARIE CICLISMO

PODISMO

     

    3 dicembre Ma le torte in Kenia le fanno? e lo spumante? Un saluto e un augurio, a Susy Baldini che domani 4 dicembre compie gli anni. Non sarà a presente a Canino perchè lei, 30 giorni a l'anno, diventa keniana a tutti gli effetti!

     

    29 novembre Andrea Tanganelli, è lui che domani 30 novembre compie gli anni. All’Abusivo, marito della nostra famosa Sindacalista , vanno gli auguri da parte di tutto il gruppo Marathon Bike.

    26 novembre Tomani 27 novembre, non è un giorno normale, nè per i debuttanti alla maratona di Firenze, nè tantomeno per la nostra graziosa Margherita Baldassari che compie gli anni. A lei un augurio per il suo compleanno di domani, da parte di tutti noi!

     

    19 novembre 2016 Aspettando il suo esordio alla Maratona di Firenze di domenica prossima, domani  20 novembre, per Luigi Cheli detto “Boateng”, si preannuncia una giornata intensa sotto tutti i punti di vista. Con la testa già proiettata a Firenze ( se non arriva presto domenica, fonde..) dovrà affrontare prima la corsa della Feniglia e poi sotto con i preparativi del suo compleanno a suon di spremute di aranci. Sembra una vita fa quando per la fretta si mise la nostra gloriosa maglia all’incontrario.CLICCAcheli luigi 1 Un suggerimento per domenica? Partire forte, aumentare dopo la mezza, e fare gli ultimi chilometri a tutta! A quanto è facile dare dei consigli, auguri Boateng!

    14 novembre 2016 Tanta carne al fuoco e forse anche un po’ di pesce domani 15 novembre in casa Marathon Bike. Infatti sono ben 3 “indispensabili” che festeggiano il proprio compleanno proprio   domani. Partiamo con  quello che ha più presenze: Duchini Marco detto il “Duca”  arruolatosi al Marathon Bike anno scorso, conta sul groppone la bellezza di ben  64 presenze, 40 solo  quest’anno. Qui ritratto alle Carriere del 19 di ScarlinoCLICCAduchini 16. Passiamo ad Agnoletti Maurizio, che ha fatto tutto o quasi in questo suo primo anno di attività: 23 presenze ma già “UlTramaratoneta”! Foto scattata a Travale.CLICCA agnoletti maurizio 112234 L’ultimo indispensabile è Bianchi Massimo , all’attivo 10 presenze con alle spalle l’esperienza di aver corso una maratona, quella velocissima di Berlino. Massimo ritratto a Follonica, da Malarby Roberto.iCLICCAbianchi massimo fo Ai tre un augurio da parte di tutto il nostro gruppo!

    7 novembre 2016 Il "belloccio" di via Gorizia Gorizia domani 8 novembre compie gli anni. A lui i nostri migliori auguri! A dimenticavo il nome: Angelo Russo.

    5 novembre 2016 Correrà la “corsa del Donatore di Sangue” Stefano Zannerini? Difficile, ma quel che conta in questo caso è che lui non perde un colpo in fatto di donazioni di sangue.Allo "Zannero", che è uno dei primissimi iscritti al Marathon Bike, vanno gli auguri  da parte di tutto il gruppo, per il suo compleanno di domani 6 novembre.

     

    4 novembre 2016 Dopo fabio ecco Simone Ciucchi che domani 5 novembre compie gli anni. A lui gli auguri di buon compleanno!

     

     

    3 novembre 2016 Domani 4 novembre compie gli anni Civitarese Fabio, scoperto dalla nostra "sindacalista" e lanciato nella mischia qualche tempo fa. A Fabio gli auguri del gruppo Marathon Bike.

     

    29 ottobre 2016 Ringhio Ciani Elena, è lei la festeggiata in casa Marathon Bike domani 30 ottobre. Nell’occasione si rispolvera volentieri una sua vignetta- non vignetta, scattata  proprio alla Su e giù per le mura di un paio di anni fa. Allora auguri a nome di noi tutti a “ringhio”  e attenta al cane per domenica prossima: questi hanno il palato fino e i denti affilati!...CLICCAelena can

    27 ottobre 2016 A vederla così sembra una modellaCLICCA- debora ca a vederla incece così una sorella..CLICCAdebora Un saluto e un augurio a Debora Caoduro che domani 28 ottobre in quel di Alberese festeggia il suo compleanno a suon di succhi di frutta. Che ci azzecca con il Marathon Bike?. E' la fotografa ufficiale!

     

    26 ottobre 2016 Un giorno particolare il 27 ottobre per il Marathon Bike.Infatti proprio domani si festeggia Maria Laila Gorrieri,un'altro pilastrone del nostro gruppo. Lei corre e ride, apprezza sempre quello che gli viene offerto dal Convento. Tranne a Canapone, dove se pur un anno l'ha vinto,mica si diverte tanto quando è nel bel mezzo della gara!CLICCAlaila ca

    24 ottobre 2016 E' Moretti Daniele il festeggiato di domani 25 ottobre in casa marathon Bike. A lui vanno i nostri migliori auguri per il suo compleanno!

    20 ottobre 2016 Un saluto e un augurio a Livio Reali che domani 21 ottobre compie gli anni!

    19 ottobre 2016 Un salutone e un augurio di buon compleanno a Masimiliano Guerrini che oggi 19 ottobre compie gli anni, ovviamente a nome di tutto il gruppo.

     

    16 ottobre 2016  Quando sembrava che la 10^  edizione della “Su e giù per le Mura”  non si dovesse fare, ecco in aiuto la contrada  san Donato di Scarlino, che con il proprio contributo fa si che la   manifestazione non si interrompa. Cambia nome,  passando da “Su e giù per le mura” a “Corsa del Donatore di Sangue”, e cambiano anche dei contenuti importanti, soprattutto nelle premiazioni. Infatti verranno premiati gli assoluti e  i primi tre di categoria con “sole” medaglie. Poi,  avvolto il nastro, si riparte con la premiazione dei migliori donatori (anche qui tre) delle rispettive categorie. I premi sono cumulativi. Per volere dell’Avis, almeno per questa edizione,  saranno considerati donatori, quelli che nel corso della vita hanno donato almeno una volta sangue o si apprestino a farlo mediante la ”promessa scritta” firmata  la mattina della gara. Bell’incentivo! La manifestazione, promossa e organizzata come sempre dal Team Marathon bike e dall’Avis con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Grosseto, è in programma domenica 6 novembre, con il ritrovo dei partecipanti in piazza Dante. La partenza dei concorrenti per la gara podistica è fissata per le 10.00. La gara prevede due diversi percorsi: quello agonistico di 7 chilometri e 300 metri, che consiste in due giri completi del centro storico, e quello turistico-amatoriale ovvero un solo giro completo. Tutto come l’edizione della Su e giù per le mura 2015.Il costo è di 3 euro per gli agonisti e 2 per la passeggiata, ovviamente senza pacco gara.Percorso : Piazza Dante, via Manin, via Mazzini, piazzetta Monte dei Paschi, via Saffi a sinistra per le mura fino al bastione della Rimembranza, ingresso del Cassero, strada che costeggia le Mura medicee, all’altezza del parcheggio Amiata e poi al bastione Maiano, lungo le mura fino al bastione Garibaldi. All’Eden si scende dalle Mura e subito a destra per via Mazzini, piazza del Sale, via San Martino, via dell’Unione, strada Corsini, via delle Carceri a sinistra per via Saffi. In via Andrea da Grosseto si gira per piazza San Francesco, via Ginori, piazza della Palma, via Garibaldi, via Vinzaglio, piazza Indipendenza (qui gli atleti che effettuano la gara agonistica vanno dritti verso via Montebello e in piazzetta Monte dei Paschi a destra per un nuovo giro). La passeggiata invece in Piazza Indipendanza gira a sinistra (come faranno gli agonisti l’ultimo giro!)  per via Cairoli, corso Carducci e infine piazza Dante, dove si trova il traguardo

    12 ottobre 2016 A San Quirico di Sorano e nel gruppo del marathon Bike, domani 13 ottobre si festeggia Morgiani Riccardo. A lui ovviamente gli auguri di buon compleanno!

    10 ottobre 2016 Ma Tronconi dopo che si è sposato è andato a vivere in Svizzera? No no!, vive sempre dalle nostre parti anche se effettivamente ci piacerebbe vederlo più spesso alle nostre gare. Detto questo si comunica che il "gioiellino" di Roccastrada domani 11 ottobre compie gli anni.A lui vanno gli auguri del Marathon Bike.

    9 ottobre 2016 Pioggia di medaglie alla mezza di Pisa, anzi un vero tempora si è abbattuto sui nostri Rossi e compagni. Tutti a medaglia per la peppa, con tempi davvero da incorniciare. Partiamo con il primo Rossi di nome Roberto e di soprannome Cip, che ha fatto fermare il crono dopo 1.30.27, vicinissimo al suo personale di Ferrara di quest’anno.per lui si è avverato un sognoCLICCAcip 2Poi Passiamo al “Drago” all’anagrafe Drogoni Bruno che ha firmato il suo personale con il tempo di 1.32.19. Un altro Rossi, questa volta Tiziano, che alla prima esperienza porta a casa un 2.11.06. Poi c’è Giovanelli Moreno con il suo 1.53.55, che penso lo soddisfi a pieno. Passiamo tra le donnea le donne, con  Rossi Elena ferma il  crono 2.04.23, niente male, poi c’è il grande tempo di Susy Baldini con il suo ottimo 1.56.19. Nemmeno il tempo di brindare per tutte queste medaglie, che è circolata la voce, poi confermata, che le medaglie le davano a tutti, anzi sono pure avanzate. Un po’ di rammarico ma resta una bella trasferta con ottimi risultati. Alla 30 chilometri della San Giminiano- Volterra bene ha fatto Boateng, indovinando innanzitutto che si partiva da San Giminiano e non viceversa, poi un 14° posto assoluto (2.22.13) con tanto di salame portato a casa.boateng san (nella notte ignoti hanno rubato il palco delle premiazioni, tutto il mondo e paese!) Lo sapete chi ha vinto tra le donne? Alessandra Cozzi, seconda alla  nostra Grosseto Castiglione, che il prossimo anno sarà anche un po’ suaCLICCAalessandra cozzi 1.Mancano i risultati di Salonicco del Soldato e del Maestro, le cose sono due: o monca la rete internet o devono ancora finire la loro mezza maratona.

     

    27 settembre 2016 Un saluto particolare a Stefano La Rosa che domani 28 settembre compie gli anni, con  al seguito un regalo anche questo particolare, perchè lui ovviamente non la potrà ottenere correndo..: la maglia della nostra GROSSETO- CASTIGLIONECLICCAste la rosa già programmata per il 17 aprile 2017, giorno di Pasquetta.CLICCAgr cast maratona_20174 Si posta volentieri anche la bellissima  foto di Stefano con Fabiola, all’ultima festa dopo l’Olimpiade di Rio.CLICCAzer12rLa privacy? Al Marathon Bike non esist e non esisterà mai!

     

    25 settembre 2016 Papalini Giampaolo, Presente! Domani 27 settembre compie gli anni uno dei pochi che davanti a una macchinetta fotografica viene sempre benissimo. Ragazzi  prendete esempio: quando durante lo svolgimento di una gara, vedete uno che vi fotografa, andate adagio, non abbiate fretta… Al grande e lungo “Papa” un augurio particolare per il suo compleanno di domani da tutti noi!

    24 settembre 2016 Era il 25 ottobre del 2015 quando proprio a Batignano fu scattata questa foto a Maurizio MaggiottoCLICCAmaggiotto ba. Ecco che domani 25 settembre a distanza di quasi un anno, Maurizio sarà  di nuovo ai nastri di partenza della terza edizione. Un 25 settembre che per lui significherà qualcosa di importante, visto che coincide proprio con il suo compleanno. Auguri Mau da parte dei tutto il Marathon Bike.

    22 settembre 2016 Pochissime foto nella nostra galleria che riguardano Rosini Stefania, nata, sfociata e cresciuta bel gruppo di citte di Deborah Santini, ribattezzata "La sindacalista". Una di queste la ritrae sorridente alla 3 edizione della Tapasciata RomanaCLICCAtapasciata 2016 081. Detto questo auguri a Stefania per il suo compleanno di domani 23 settembre, da tutto il nostro gruppo!

     

     

    19 settembre 2016 Domani 20 settembre a Castel del Piano ci sono i fuochi d'artificio.No! è una bufala, si festeggia solo il compleanno di Mirco Boscagli, con zero presenze nella sua scheda personale. Si segnala solo una presenza come organizzatore, di quella Castel del Piano del Tramonto,che è diventata ben presto una manifestazione "Super". Auguri Bosca e figli maschi, visto che ancora non ci sei riuscito...!

    18 settembre 2016 Assieme a Cecilia, oggi 18 settembre compie gli anni anche Luca Caselli.Anche a lui i nostri auguri di buon compleanno!

    17 settembre 2016 Se le info suno giuste, domani 18 settembre al Marathon Bike si festeggia Cecilia Roncucci, da Castiglione della Pescaia. A lei ovviamente i nostri migliori auguri

    17 settembre 2016 Giuro che non lo stresserò più quando lo incontrerò. Giuro che quando incontrerò Giuseppe Coffa, non gli chiederò più di diventare donatore di sangue.. Ma quando mai!Dai ranzagnolo, si dice dalle mie parti, dona sto sangue e torna a correre.Alla Grosseto- Castiglione aveva il pettorale 134 quasi quanti i nostri donatori Marathon, fermi purtroppo da tempo a 136. Tutto questa cantilena per segnalare che oggi 17 settempre compie gli anni Beppe Coffa da Palermo, al quale vanno i nostri migliori auguri.

     

    15 settembre 2016 Alex ha vinto un altro oro alle olimpiadi di Rio. Infatti il grande uomo, super sportivo ed eccellente atleta, ce l’ha fatta un’altra volta dopo le Olimpiadi di Londra.Mi ricordo il nostro incontro, e di quando gli parlai  della Staffetta di Canapone. Quasi  quasi  ero riuscito  a portarlo con noi  quella sera, ma impegni personali presi in precedenza,  lo portarono altrove. Lui amante della Maremma, non è difficile incontrarlo nei tornanti di Tirli che si allena come  se volesse andare alle Olimpiadi…. Chissà se un giorno..  Grande immenso Alex. L’ex pilota di Formula 1 ha vinto la gara a cronometro della categoria H5, specialità in cui è anche campione del mondo in carica. Zanardi, che il 15 settembre 2001 perse entrambe le gambe in un incidente durante una gara di Formula Cart (di cui era stato campione), ha concluso la prova, dopo un recupero incredibile nell’ultimo giro, davanti all’australiano Stuart Tripp e allo statunitense Oscar Sanchez. Nonostante abbia quasi 50 anni  come si diceva è ancora un grande atleta, tra qualche anno resterà  solo un grande uomo, con una storia incredibile alle spalle, che tutti dovrebbero conoscere per capire bene di chi stiamo parlando!

    14 settembre 2016 Ecco  che domani 15 settembre è il giorno di Matteo di Marzo. Che cosa chiede Matteo e noi del marathon Bike di regalo per il suo compleanno? Un po’ di fortuna, perché effettivamente la sua serie di infortuni anche fuori dal podismo, sono veramente tanta roba. Auguri Matteo per domani, e che la buona sorte sia con noi!

    11 settembre 2016 Un settembre tutto azzurro per il Marathon Bike. Infatti dopo un fiocco rosa con Vittoria Boscarini in StankiewiczCLICCA,IMG-20160906-WA0004 ecco che ci hanno pensato due nostri tesserati a mettere le cose in chiaro. Due tesserati,ovvero Mirco Nucci & Stefania Lupi, e due splendidi maschietti, nati il 7 settembre alle ore 9. Sono Alberto di kg 2.650, e Stefano di kg.2.075.CLICCA due mi Che diventeranno i gemelli Nucci! Ma non è finita qui! A mettere in difficolta il governo Renzi, e la statistica nazionaleCLICCAassegno1, ci hanno pensato Michelino della Fam e Irene Scamporrino, con Edoardo Checcacci nato ieri seraCLICCAIMG-20160911-WA0002. L’erede del casato Checcacci, figlio di Michele, nipote di Riccardo, e pronipote del grande Sonio, pesava 3 chili e 430 grammi.CLICCA Edoardo A tutti le nostre congratulazioni sperando che   Vittoria, Alberto, Stefano ed Edoardo si tesserino con noi almeno  sino all’età di 35 anni!

     

 

Siti di interesse:

Runnerspercaso:blog con foto, articoli sulle corse su strada e altro ancora

Albanesi.it - nutrizione, allenamenti, salute.

orlando Pizzolato: tutto sul mondo della corsa.

Podisti:net: articoli vari, calendari delle gare, ecc.. Massimo Cianchi ricorda Michela Rossi, la sfortunata atleta vittima del terremoto abruzzese

grossetosport.com

marathonworld.it

vivigrossetosport.it

maremmanews.tv

ilgiunco.net

grossetooggi.net

Gmap-pedometer: la comodità di misurarsi da casa un percorso di gara o di allenamento (leggi le istruzioni per l'uso)

TeamNordest: sito con foto, articoli sul ciclismo grossetano

1° dicembre Allora, primo Nocciolini con 103 punti, secondo Cosimi con 82 e terzo Caselli con 82, il podio virtuale dei migliori atleti dell'anno dell'Acsi.Non ci sono solo allori arrivati dai podisti, nella nutrita bacheca del Marathon Bike, e i tre nostri amici ciclisti lo dimostrano..CLICCAL'Acsi ha scelto il suo campione

22 novembre Bellissima prova dei nostri alla maratona di Verona, dove spiccano i risultati di Michelina Brusa (3h18’42) che  cancella il suo personale che risaliva al 2011, quando a  Firenze  fermò il crono dopo 3.26.46.Mike si colloca al secondo posto di tutti i tempi, tra le donne nella provincia di Grosseto, dietro solo alla grande Paola Bindi che nel 2008 a Treviso chiuse in 3h16’58”. Da questo dato si capisce bene la portata del risultato della Brusa. Ma anche Riccardo Checcacci non è andato tanto di scartina, con il tempo di 3h36’20, contro  il  3h57 di Valencia nel 2012. Va molto vicino al personale anche Leonardo Canuzzi con il suo 3h50’12”, dopo che a Treviso nel 2008 fece 3h48'46" . Non è andata benissimo a Andrea Tanganelli, con problemi fisici sin dal 25° chilometro, ma si sa che nella maratona, un piccolo problema diventa un grande problema, e ti fa perdere tanti minuti. Ovviamente non migliora il personale di 3h35’26 di Firenze 2012, chiudendo in 3h57’28”.Tutti gli uomini allenati da Deborah Santini, mentre la Brusa è allenata da Marcello Cesaroni. Oggi oltre  a i quattro di verona e i 55 della Feniglia, hanno timbrato il cartellino anche Marianelli Danilo  alla Val di Merse con i suoi 24 chilometri sul groppone, e Massimiliano Taliani, che a Santarcangelo di Romagna ha chiuso i suoi duri 10 chilometri in 36.24. Sotto la foto dei nostri prima della partenza della maratona di verona, e ancora l'elenco dei maratoneti maremmani aggiornata ad oggi 20 novembre

CLICCAIMG-20161120-WA0000.

CLICCA Maratoneti maremmani 2

9 novembre 2016 Come molti avranno notato, da  diversi anni è difficile che in provincia di Grosseto si vedano assegnare premi per le società. Giusto, giustissimo, perché le vincevamo sempre noi. Ovviamente non è così fuori provincia dove bisogna lottare. Qualche volta ce la facciamo come a CANINO che  ci permise anno  scorso,  di vincere la bella somma di 500 euro. Andammo giù in 66 (bastavano 50!) e fu veramente festa  in tutti i sensi, con canti e salti mai visti in circolazione, anche per me che è dal  1971 che calco paesi e città come un frustone. Ecco che domenica 11 dicembre potremmo ripetere la bella esperienza con successivo premio (in parte!) sorteggiato a suon di  buoni scarpa a favore di alcuni di noi. Questi i cancelli per avere più possibilità di essere estratti:  “Ti iscrivi entro il 15 novembre? 4 possibilità di essere estratto, ti iscrivi  dal 16 al 30 novembre? 3 possibilità. Chi  lo farà  dal 1° dicembre all’8 dicembre ne avrà 2, poi per quelli che si iscriveranno dall’9 al giorno della gara una. Anno scorso furono estratte 8 paia, quest’anno un po’ meno, sempre che si vinca ovviamente. Ragazzi c’è la Grosseto-Castiglione che ci costerà intorno ai 5 mila euro o giù di lì. Parte del premio andrà a finire nelle casse della corsa di pasquetta.Ecco il volantino di Canino!CLICCACanino11-16e quello della Fenigliacorririserva2016

7 novembre 2016 Ragazzi che puntata ieri sera a TeleMaremma, con il Giansa e la sindacalista che hanno fatto veramente una eccellente figura con la loro proverbiale disinvoltura. L’argomento trattatoè stato quello ovviamente della  nostra GROSSETO CASTIGLIONE del 17 aprile prossimo, che per chi non sapesse, cade il giorno di di pasquetta, e sarà così per sempreCLICCA2323. Un appuntamento che sembrerebbe lontano ma per noi non lo è. So già aperte le iscrizioni e l’avvicinamento alla manifestazione con Deborah  Santini che preparerà sin da sabato e domenica, quelli che vorranno.CLICCAGrosseto-Castiglione. Un lavoro quello di Deborah straordinario, perchè insegna, oltre che a correre, i valori dello sport a tutto tondo! Tra qualche giorno sarà pure disponibile un sito per la sola manifestazione, è non sarà anche questo un sito "nornale". Insomma tutto questo per far si che la nostra gara non sia una gara come le altre perchè l'intento nostro è quello di portare gente nuova alle gare, sia locali e soprattutto forestiere.

30 ottobre 2016 Alcune precisazioni e consigli per la corsa di domenica:

* La gara non è a scopo benefico;

* Visto che non ci sono sono le preiscrizioni, è consigliabili passare da Fabio ad iscriversi o viceversa portare 3 euro contati la mattina della gara. Questo per semplificare le operazioni di iscrizione visto che ci saranno le doppie premiazioni.(premiati 30 donatori di sangue, tre per ogni categoria)

* Ai ristori non ci sarà personale che vi porgerà il bicchiere, come in questo caso CLICCA_MG_0907.Ve lo dovrete prendelo da soli;

* Ci sono 120 birilli sul percorso e una decina di persone nei punti più critici, queste le vie toccate.CLICCAPERCORSO 2016 q (strade toccate) I 2 giri saranno percorsi in senso orario.

* E' cambiato nome alla gara per gratificare i donatori di sangue con una categoria per loro, e sensibilizzare gli altri a donare. Ma è comunque la vecchia "Su e giù per le mura, quindi si continua con il vecchio albo d'oro che vede Bordino e la Segreto primi vincitori, e Boscarini e la polacchina che si sono imposti per tre volteCLICCALA STORIA DI SU E GIU' PER LE MURA al 2015 1

23 ottobre 2016 Non so se è stato merito della sensibilizzazione che ha portato 137  persone del Marathon Bike e a donare sangue, non so se è stato grazie al marito Francesco già donatore da diversi anni. Resta il fatto che Maria Merola è diventata donatrice di sangue, e questa a la cosa più importante. Un uomo che dona sangue ha una marcia in più,  una donna due, un’atleta donna tre! Ora la famiglia Sbordone può essere presa come esempio: Tutti podisti,  e mamma e babbo donatori!CLICCAIMG-20161022-WA0000

16 ottobre 2016 Ancora lui sempre lui.... Balducci Mirco ha vinto anche a Ciivitella. Il Marathon Bike? sempre una delle squadre più numerose! Sotto la classifica di questa mattina

CLICCAcivitella

11 ottobre 2016 Dopo la deludente prova del grande "Nocciolo" alla cronometro di domenica mattina,ribaltone nelle gerarchie del Marathon Bike. Sarà Caselli a guidare la squadra nei momenti più duri, che andremo ad affrontare in gara. Sempre ovviamente che non si sia staccato prima... Intanto il ragazzotto si è montato la testa e a quanto pare non solo quella.CLICCAIMG-20151014-WA0000

10 ottobre 2016 Incredibile Caselli! Nella crono di ieri nella categoria bici normali, ha vinto la sua prima gara assieme ai compagni del Marathon Bike, Minelli Alessio che è andato come un treno, il “Guerriero” all’anagrafe Bicocchi Giacomo, che sembra che abbia già firmato per una importante squadra delle Colline Metallifere.CLICCAbici normali Il cesto vinto da Caselli? Imbalsamato immediatamente, data, firma e subito e messo in bella mostra in sala!CLICCACaselli Nocciolo. Bene ma non benissimo la nostra  squadra  con bici da crono,   arrivata 3 al traguardo. Il sestetto ha  fatto fuoco e fiamme conl Bassi , Cosimi e il  Goracci,  ha deluso inaspettatamente il “Nocciolo”  che ha chiuso la sua bellissima stagione agonistica  praticamente dopo pochi chilometri. Bene Valdrighi, rimandato a settembre Riccardo Mililotti!CLICCAIMG-20161009-WA0010 Un messaggio a tutti quelli che voglio entrare al Marathon nel ciclismo, requisiti: bisogna essere bravi, belli, raccomandati, e soprattutto  non rompere i maroni! Chi ha questi requisiti, faccia richiesta. Sotto le classifiche di ieri.

CLICCAnormal

CLICCAspecial

CLICCA donne22

8 ottobre 2016 Prima di salire  nell’ aereo che dalla Slovacchia li ha riportati in italia, il duo Monsignore – Panco, ha partecipato ad una gara molto importante su di una distanza  insolita da noi: Le due miglia. In  soldoni è  circa 3 chilometri e duecentometri )  (il Miglio  è un'unità di misura di lunghezza, il cui valore, variabile da 1 a 2 km circa, cambia a seconda delle epoche storiche e dei vari paesi). Una cosa singolare è successa prima di partire che vale la pena riferire. Non avendo il certificato medico e Runcard al seguito, hanno dovuto sostenere una visita medica lampo con tanto di impronte digitali, che ovviamente hanno superato a pieni voti. Altra cosa da segnalare è stato il palco delle premiazioni, che è stato curato in modo molto scrupoloso che varrebbe la pena riproporre nelle nostre gare. Bel colpo d’occhio per quanto concerne l’echip dei giudici che al momento dell’iscrizione consegnavano anche il pacco gara.CLICCAIMG-20161008-WA0003 Magari a partire dalla nostra gara di domani al velodromo, che ricordo è di 10 chilometri spaccati. A proposito di misurazione dell’Aipamm:   può variare di  qualche metro di più o meno a seconda di come vengono tagliate le curve.

2 ottobre 2016  Se qualche giorno fa   l’intramontabile etiope Kenenisa Bekele ha sfiorato il record del mondo per soli 7 secondi, concludendo la maratona di Berlino in 2h03'03,il Marathon Bike festeggia oggi  il grande tempo ottenuto dal nostro Monsignore alla Maratona di Kosiche in slovacchia, che gli è valso il record personale sulla distanza. Se a Copenaghen  aveva concluso la sua prova dopo 3.46, oggi festeggia alla grande il suo 3.43.06. Un po’ lontano dal tempo di Berlino di Bekele, ma lì in percorso è nettamente più scorrevole e lineare…. Apprezzabile ma non tanto  da strapparsi i capelli ,il tempo fatto registrare dal “Panco” che si è arrangiato come ha potuto lasciando alle spalle però  decine di migliaia di atleti con il suo 3.58.06.Per chi fosse interessato, si ricorda che la maratona di Kosiche giunta alla 93° edizione e la manifestazione più vecchia al mondo se non ci fosse stata quella di Boston a rompere i corbeccoli. Il ruolo della Perpetua e della Panchina al seguito di Giannini e Panconi? Assistenti sociali non assicurate! Sotto  il grande Igor Bilak con la maglia della Grosseto Castiglione,CLICCAgiannini igor unica manifestazione al mondo la nostra, in programma il 17 aprile 2017, che parte da Grosseto e arriva nella spiaggia di Castiglione! Sotto la gioia comprensibile del Monsignore all'arrivo e quella conil Panco.

CLICCAIMG-20161002-WA0008

CLICCAIMG-55

25 settembre 2016 Non c’è bisogno di vincere ad ogni costo per essere felici. Quando si va  veramente forte e si è appagati in pieno della propria prova, questo basta e avanza. Come nel caso  di quello che è successo nella crono coppie di Rosignano, dove Goracci-BicocchiCLICCAIMG-20160925-WA0004 è andata decisamente  bene, arrivando a soli 2 secondi dal nostro Bassi che era in coppia col mitico Borzi, ovvero due specialisti. Erano presenti anche altre due nostre compagini che hanno ben figurato:Salvi-Minelli e Nocciolini- Valdrighi.

22 settembre 2016. Aspettando i commenti di Andrea Andreotti ,nella nostra galleria le slendide foto scattate da malarby Roberto ieri alla corsa del Pirata a Scarlino. Qui accanto il mitico Caselli.CLICCAcaselli1

21 settembre 2016 Difficile essere obiettivi e dare un giudizio su una gara che bene o male ci metti lo zampino. Ma visto che è sceso in campo per l’occasione Andrea Andreotti dell’Angolo Del Pirata, cercherò con due parole di dire quello che ho provato oggi, prima, durante e dopo la corsa. Mai e poi mai, il Marathon   bike aveva curato una corsa così nel ciclismo. Questa è la prima cosa che è stata notata, oltre alle maglie trofei ecce cc.. Ovviamente tutte le migliorie riscontrate  portano il nome dell’Angolo Del Pirata.Come è  perché è nata questa corsa? Un giusto riconoscimento che  l’Acsi di Grosseto e il Marathon Bike,  riconosce il grande merito ad Andrea di averci fatto crescere in questi anni anche e soprattutto con il suo sito sempre puntuale. Anche i numeri  odierni lo hanno premiato. Da queste parti, quasi 100 cristiani alla partenza  in una bizzarra giornata di settembre, con temporari che  si sono scatenati nei d’intorni di Scarlino, sono numeri davvero eccezionali. Le nuvole come d’incanto,   non hanno interessato minimamente tutto il tragitto della gara e anche questo fa pensare che bisogna insistere con questa gara. I commenti nei prossimi giorni proprio sul suo sito. Io posso solo dire che ha vinto Sansoni su Nucera e Roggiolani nella prima partenza, e Di Franco si è imposto su Castello e Ferruzzi nella seconda. Nella nostra galleria le prime foto scattate questo pomeriggio, e non più tardi di domani sera quelle scattate dal grande Roberto Malarby (di solito fa foto straordinarie!)  che è venuto appositamente da Grosseto per immortalare gli atleti al termine della gara.Il Marathon Bike, anche a nome di Andrea Andreotti, ringrazia tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di questa bellissima giornata di sport

CLICCAClassifica Primo MEMORIAL SANTI ESTEVAN

CLICCA Arrivo di SansoniDSCN3898

15 settembre 2016 Se tutto andrà per il verso giusto, il 21 settembre a Scarlino, potrebbe andare in scena una delle migliori gare che si ricordino in provincia di Grosseto. Una corsa nuova, ideata da   Andrea Andreotti (Angolo del Pirata),  lui che ormai è diventato un punto di riferimento per tutti noi  organizzatori  e ciclisti del centro Italia, grazie al suo sito sempre aggiornatissimo. Che cosà ha di particolare la corsa del Pirata, per uscire dai canoni abituali  delle manifestazioni che si svolgono da queste parti? Tante cose, a partire dalla cura dei piccoli particolari, per continuare con i  tanti premi, i traguardi volanti, pacchi gara a tutti, pettorali usa e  conserva,  abbondanti transenne ecc. ecc. . Insomma una gara che come si diceva non si è mai vista  da queste parti o quanto meno non la si ricordi una simile in questi ultimi 30 anni. L’organizzazione sarà a cura  di noi del Marathon Bike, sotto l’Egida del Acsi provinciale. A proposito di quest’ultimo Ente, anche grazie a percorsi bellissimi che abbiamo nel grossetano, con strade poco transitate, con i suoi suggerimenti, nel tempo ha fatto della sicurezza il suo  punto di forza. Ecco che tutti e tre assieme, ovvero Angolo del Pirata, Acsi e Marathon Bike, propongono questa manifestazione aperta a tutti gli amatori, con un percorso ricavato in un anello di km 7,900 (da considerare piatto e poco impegnativo), da ripetere 8 volte in senso orario con al 6° giro il traguardo volante . Poi via verso il suggestivo traguardo posto nei pressi del  Castello di Scarlino, dopo una salita spettacolare ed impegnativa nello stesso tempo. Tutto questo in 67 km.

CLICCAIMG-20160915-WA0018

11 settembre 2016 Appena il tempo di gioire per la bella gara del Nocciolo a Roccastrada, che arriva la super notizia di una maglia di campione italiano  Interaziendale, conquistata a Marina di Pestici (Matera) dal montagnolo Riccardo Mililotti. Bravo ora torna a casa che mercoledì abbiamo una cena della squadra! A dimenticavo: appena verificato quanti erano alla partenza, verrà conteggiata come vittoria e quindi andrà a finire nel montino delle nostre affermazioni!

8 settembre 2016 Ancora il “Nocciolo” fa sua la seconda fascia del trofeo dello Scalatore a Roccastrada. Ancora lui, sempre lui il Marthon Bike quest’anno in fatto di vittorie (a parte il grande Cosimi) deve guardare a Castiglione della Pescaia dove lui risiede. Nocciolini Adriano detto Nocciolo, ha davvero impressionato i ragazzini fenomeni della prima fascia, arrivandogli a pochi metri al traguardo situato nei pressi del comune di Roccastrada. Se nel podismo il rapporto età- prestazione è appannaggio di Gabriele Lubrano da Porto santo Stefano, nel ciclismo è il Nocciolo a fare la differenza, almeno dalle nostre parti. E pensare che si è fatto raccomandare dalla moglie (Manuela Bandaccheri, detta cacina e lui che la chiama così!) per venire da noi.Se non fosse stata lei a  “raccomandarlo”  forse il Marathon Bike, settore ciclismo  avrebbe  già  chiuso i battenti. Rinforzi per il 2017? Forse nessuno, anche se dovesse uscire, come sembra, uno che ha fatto la storia nostra, ovvero Domenichini Massimo, difficile che entri qualcuno. Portare avanti la nostra politica di dare tutto a tutti rigorosamente gratis (minimo di presenze!) è dura e quindi per non modificare la nostra politica,si chiudono le porte. In fondo nessuno ci chiede di vincere, l’importante è andare tutti d’accordo, come è successo (ed è un successo!) quest’anno. Punto!

4 settembre2016 Mi ha fatto molto piacere,  aver visto al via della Marcia Verde di Roccastrada, un certo Fabio Fiaschi dà Firenze, perlopiù con la bellissima maglia della nostra GROSSETO- CASTIGLIONE. Per chi non lo sapesse, Fabio è un numero uno della Uisp nazionale, nonchè giornalista, nonché speaker, nonché atleta e notoriamente da tempo amico di noi del Marathon Bike. Ha qualche difetto o virtù: non ha ancora messo su famiglia…Ieri dopo la corsa mi ha dato qualche consiglio su come migliorare la gara:  le sue osservazioni saranno valutate con attenzione, ricordandoci però che la nostra provincia è molto disagiata sotto l’aspetto logistico  e quindi tutto resta più difficile.Noi del marathon Bike lo sappiamo bene visto che organizziamo manifestazioni non solo podistiche ma anche ciclistiche e nella MTB. Ho sempre amato lo spirito della Marcia Verde, anche se criticabile negli anni, dove davano tutto ai primi e niente agli indispensabili. E come si sa, gli indispensabili  non sono pochi a giro dalle nostre parti. Tornando alla gara di Ieri, personalmente mi sono proprio divertito a vedere che le cose stavano andando per il verso giusto, grazie ovviamente al comitato di Roccastrada, per l’entusiasmo che ci ha messo. Sono anche contento  del rapporto istaurato con un artista della fotografia ovvero Roberto malarby che ormai e dentro sino al collo al Corri nella Maremma. Vi prego di ringraziarlo quando lo vedete, perché i suoi scatti scaricabili gratuitamente nella nostra galleria, non  sono atti dovuti o acquisiti.Sotto alcune ragazze del settore giovanile e la foto di Fischi, che si trovano nella nostra galleria.

CLICCARoccastrada Marcia verde 1 267

CLICCARoccastrada Marcia verde 1 320

2 dicembre Interessa a qualcuno che Riccardo Checcacci  a Verona oltre a migliorarsi un botto, è arrivato 7° di categoria sui quasi 90 pretendenti al podio?CLICCAkecco Interessa a qualcuno che la ditta Fam,  di cui Kecco è uno dei titolari,è stata la prima ditta a sostenere e sostiene ancora il Marthon Bike, sin dal 2005, quando eravamo solo sette sonati?CLICCA P1000462A noi tantissimo, e cogliamo l’occasione del grande tempo ottenuto in quel di Verona da Riccardo, per omaggiarla.CLICCAFAM E ormai che parliamo della Fam, leader nell’idraulica piscine ecc. ecc. ma che fine ha fatto Michelino Checcacci figlio di kecco? Viene a Canino? Purtroppo è ancora in maternità post nascita del figlio Edoardo (si rispolvera la vignetta di quando nacque)CLICCAEdoardo e il suo certificato agli atti della nostra società parla chiaro…

30 novembre Una classifica in continua evoluzione quella relative ai maratoneti grossetani i. Se da una parte ci sono gli ultimi  usciti dalla maratona di Firenze,CLICCA IlGiunco.net dall’altra parte si “pescano” prestazioni di qualche tempo fa. Ecco il  caso  della maratona di  Verona 2004, con Massimo Palma, Corrato Tonelli, e Fantaccini fare a sportellate nel finale, della maratona  scaligera o meglio conosciuta per  la città dell’innamorati. Ma come andò veramente allora, fu Corrado (si è appena tesserato con noi e pronto al debutto nella bolgia di Canino!) , Palma  o addirittura Fantaccini a tagliare per prima il traguardo?CLICCAFANTACCINI Aspettando che qualcuno ce lo comunichi per l’aggiornamento della nostra classifica,CLICCAMaratoneti noi festeggiamo il tesseramento di un’altra  donna che potrebbe diventare a breve un’ altra “indispensabile” come ci piace chiamare tutti quelli che corrono per il piacere di correre. Anna Maria Trillocco, questo il suo nome e cognome, moglie di Corrado Tonelli, e sorella di Michele, baluardo della squadra di ciclismo targata Marathon Bike! La  nostra famiglia cresce, aspettano ancora Massimo Palma, che  una volta per tutte si decida a lasciare i Cappuccini di  Siena, per “ricongiungersi sportivamente” a Barbara Segreto, una delle primissime donne a dire sì al Marathon. I senesi brava gente, ma noi siamo meglio, maremma aiala!! Sotto la foto della Trillocco con Tonelli nel durissimo pezzo fianle dell'ultima MARCIA DEL CAPERCIOCLICCAtrillocco anna ar 1

29 novembre Domenica scorsa non    c’è  stata solo la Maratona di Firenze, con i grandi tempi di Boateng, di Dragoni, della  Zanon i miglioramenti periodici della Galella, e degli esordi di Cittadino, Fini e di Elena Rossi che ha stupito non solo me.  C’era anche la corsa di Suvereto, dove una piccola, ma vistosa nostra compagine, vi ha  preso parte.CLICCApremiCosa c’è da dire della corsa nello splendido paese livornese? Sono andati a premio per la prima volta in assoluto, il nostro Monsignore e Danilo Marianelli. Mi immagino i brividi che hanno provato i due prendendo in mano il  preziosissimo cesto.CLICCAIMG-20161127-WA0004C’è sempre una prima volta, speriamo che  la cosa si ripeta tante di quelle volte da non fare più notizia! Intanto si pubblicano anche i nominativi delle persona presenti alla staffetta di per Skipper di sabato pomeriggio.IMG-20161129-WA0003

27 novembre Non ha deluso certamente le aspettative, ma ormai che c’era, poteva anche fare 11 secondi meglio!!!. Grande il nostro Luigi Cheli  detto comunemente Boateng che  oggi alla maratona di Firenze ha portato a casa  un lusinghiero tempo di 3h00’10” alla  sua prima apparizione nella maratona. Certamente i secondi persi nella calca alla partenza, non ci volevano e li ha pagati con  la “beffa”  del crono finale . Un passaggio alla mezza di 1h30 testimonia una grande condotta di gara, lineare pulita, insomma come si dovrebbe fare.  Non ha trovato muri, muretti o staccionate? Non si illuda li troverà eccome  se li troverà in altre maratone.Boa chi lo ha allenato? Il grande Gianni Natale o Riccardo Ciregia?CLICCACIREGIA & BOATENG 1  Gli  altri? Grande prova di Silvia Raffaella Zanon, che dopo aver corso poco tempo fa la maratona di Venezia, chiusa dopo  3h49’03”, oggi si è migliorata    di 10 minuti secondo più secondo meno, con 3h39’44”. Continua a migliorarsi Tiziana Galella,  che dopo Ravenna 2015 (4h12’37), oggi ha fermato il crono dopo  4h09’34”, che soddisfazione per al “Sindacalista” e per tutti noi! I tempi degli altri: Fabio Maccarini, 3h58’37”, , ,Alberto Pallini,  3h24’35”, Sabrina Cherubini 4h43”43, Elena Rossi 4h41’50” (è andata fortissima, speriamo non si sia scosciata la ragazza anche  lei prodotto della sindacalista, alla prima maratona!) Degli esordienti da sottolineare la bella prova di Bruno Dragoni, 3h26’34 e”, ma anche i tempi di Aldo Cittadino 3h52’16”, Riccardo Fini,  4h24’57”, non sono certo da buttare via. Incredibile il tempo fatto da Luciano Lo Tufo che partito con il personale di 4h45’29”, ha concluso in 4h45’37, a soli 8 secondi dal personale.Alessandro Milone, 3h2807, spazza via il precedente personale di Terni 2016, dove fece 3h47'06". . Questa la lista di tutti i tempi provinciali aggiornata ad oggi. Prossimamente la troverete nella nostraCASSETTIERAMaratoneti

26 novembre E’ ufficiale: Stefano La Rosa non sarà presente alla gara di Canino! C’è una gara a Chia in Sardegna nella stessa data, valida per il campionato europeo, ha scelto di andare lì….. Intanto si posta la foto di Boateng, carico a pallettoni, che domani esordirà finalmente in maratona. Una domanda ci nasce  però spontanea vedendo la foto: ma Boa mica tanto ha  confuso la maratona  andando domani al concerto del grande Ligabue? CLICCAIMG-20161126-WA0005

 

25 novembre Vincere facile non è il massimo della vita, ma perdere per poco è decisamente peggio! E’ per questo che per la famosa corsa di Canino, non è stato lasciato niente al caso. Tutti sanno quanto è importate per noi questa gara, al tal punto che sono stati “precettati” e pronti per essere buttati nella mischia, anche alcuni dei nostri più rappresentativi ciclisti. Ecco  uno di loro ( Fabio Goracci)  fotografato mentre sceso dalla bici si cimenta nella corsa.CLICCA corsa Lui, super donatore , vittorioso proprio alla seconda edizione del Trofeo del Donatore di sangue a Istia.CLICCAGoracci Fabio avis Detto questo ad oggi gli iscritti per Canino e quelli che hanno dato la loro disponibilità sono oltre 40, tanti tantissimi, ma ancora un numero non sufficiente per portarsi al casa l’intero malloppo di 500,00 euro! Intanto un riconoscimento alla Brusa e a quelli che hanno fatto la maratona di Verona. Miki ha usato un'altra tessera? è stata costretta da queste ultime regore Fidal e quindi giustificata e il risultato andrà negli annali Marathon Bike, perchè è un risultato nostro a tutti gli effetti morali.CLICCA Micaela Brusa super a Verona_ IlGiunco.net

24 ovembre Smaltita la maratona di  Verona,con i grandi tempi personali di michelina ea e di Kecco, eccoci a quella di Firenze di domenica prossima. Partiamo dai 5 debuttanti al via  nella 42 chilometri fiorentina, che  in  passato ha fatto registrare sempre buoni tempi cronometrici. Allora sarà la prima volta di ELENA ROSSI, uscita dalla “covata” della sindacalista Deborah, che partirà  con l’intento di finirla: il tempo in questi casi conta pochino pochino. Poi ci sarà l’esordio  anche di ALDO CITTADINO (ha vinto Canapone 2016)  di RICCARDO FINI, DRAGONI BRUNO e Boateng all’anagrafe LUIGI CHELI. Singolarissimo il post  su Facebook di Boa, con baci e abbracci a tutti quelli che lo hanno sostenuto, e qualche vaffa a chi non credeva in lui. Ma capperi, il super Boateng non poteva aspettare  la fine della  maratona per i ringraziamenti? Il bello viene adesso!.CLICCA.boateng 4..Alla partenza anche  il “Milo” ovvero quel ALESSANDRO MILONE che, come dissi a suo tempo, ha già preso la tangenziale per la mitica 100 chilometri del Passatore. Lui cercherà di  fare meglio del suo 3h47’06 di Terni 2016. Continuammo con SILVIA RAFFAELLA ZANON, che si presenta dopo Venezia e con il suo primato con  3h49’03”, SABRINA CHERUBINI alla sua sedicesima maratona con un personale di 4h25’05 di Firenze 2013.CLICCA Corsa Si passa alla ormai mitica TIZIANA GALELLA di Arcidosso, che si presenta ai nastri di partenza, con un personale di 4h12’37 di Ravenna 2015. Continuiamo con MICHELE VENTURI detto Minkiele, pronto a partire per migliorare il 3h57’50 di Firenze 2015, e FABRIZIO MARTELLI accreditato con il tempo di 4h53’29 anche lui a Firenze ma nel 2012. Sempre per noi, si presenteranno al via FABIO MACCARINI, con  3h52’45 di Firenze nel 2014, LUCIANO LO TUFO 4h45’29”, sempre a Firenze  nel 2015. Il Più titolato tra i nostri nella maratona alla partenza? ALBERTO PALLINI, (altro vincitore di Canapone!) che a Roma nel 2013 corse in 3h21’21. Ci sarà anche PAOLO TONTORANELLI con il suo tempo di Napoli chiuso con un buonissimo 3h22’252 nel 2013.

22 novembre Come molti di voli sapranno a Grosseto c’è un’ associazione che si chiama SKEEP che si occupa di ragazzi leggermente più sfortunati di noi. Un sostegno quello di Cristiana Artuno che non può prescindere da un aiuto di noi tutti podisti e dei grossetani in genere. Bisognerebbe fare beneficienza 5 volte al giorno, ma questo ovviamente non è possibile, allora facciamolo con una certa frequenza, che male non  fa. Ragazzi compriamo il loro calendario e se possibile andiamo alla loro STAFFETTA di sabato prossimo al Centro Commerciale Aurelia Antica ore 17.00. Ovviamente andrà nella nostra scheda personale come ultra presenza per quelli che vi prenderanno parte. Fatta questa precisazione-invito, domenica dove si va? A cinghiali… Infatti a Suvereto c’è una bella corsetta proprio alla sagra del cinghiale di km 8.CLICCA14938303_1249 Si ricorda che per Canino  (11 dicembre!)CLICCACanino11-17 ci sono già una trentina di iscritti e una decina che hanno aderito a questa gara “per fare cassa” per la nostra GROSSETO CASTIGLIONE, visto il montepremi di 400-500 euroCLICCA.iscrizioni team marathon bike 1 Un paio di scarpe ad estrazione per i presenti. Ricordiamoci anche che il giorno 8 dicembre c’è la tradizionale gara a Orbetello, inserita nel Corri Nella maremma, da non mancare.Sotto i 66 a canino di anno.

CLICCAcanino2015 1nos

 

21 novembre Con le bellissimi foto di Roberto Malarby, cala il sipario sulla gara di ieri della Feniglia. Correre sotto  l’acqua è bellissimo, specie quando termini la gara, il discorso si fa un po’  diverso per chi fotografa. Ecco il bellissimo rapporto che si istaura tra  podista-fotografoCLICCAringhio 22.Ieri per la prima volta, nel Corri Nella Maremma non abbiamo vinto niente, solo i bei piazzamenti di categoria di Renato  Goretti, Gloria Arena e  Maurizio Agnoletti.CLICCANiente vittoria? Ecco che all’ultimo si presentava tra pioggia e schiarite, la nostra Vittoria, di cognome  Boscarini in Stankiewic, ovvero prodotto Marathon Bike al 99,999%.DSCN5072 Sempre una notizia interessante di ieri, è arrivata con la presenza del grande ex prof del ciclismo Max Lelli.CLICCAlelli 1

generale nos

20 novembre Corsa bagnata, corsa fortunata! Intanto alla bella corsa della feniglia, abbiamo preso abbastanza acqua poi la fortuna arriverà di sicuro.Al momento si i pubblica la foto dei vincitori, Giada Romano e Gerge Gyabaah e la classifica.A proposito di classifica, colpa di 4 persone che ancora non hanno capito di non passare assolutamente sotto il traguardo una volta terminata la loro gara,si potrebbero riscontrare degli errori, specie sul tempo ottenuto. Più tardi i commenti. Le prime foto sulla nostra galleria fotografica, domani quelle super di Roberto malarby.

CLICCAgenerale Feniglia

CLICCADSCN5053

19 novembre 2016 Tutto pronto per i nostri quattro atleti impegnati alla maratona di Verona di domani mattina. Quanto darei per essere lì a vivere con loro le emozioni incredibili che ci sono prima e dopo la maratona. Nel mezzo diciamoci la verità, si contano i chilometri, si spera sempre che non capiti qualcosa e che il “muro” sia solo un piccolissimo momento da passare in fretta. Cosa hanno mangiato stasera i nostri? Tre di loro di tutto, ci mancava che si mangiassero anche il cameriere, uno senza fare nomi, un brodino di tacchino , 2 fette biscottare con Emmentaler e un spicchio di banana sgrassato.Cambiando discorso, lo riconoscete? La Feniglia che si svolgerà in contemporania a Verona, si prepara anche cosìCLICCAIMG_20161119_101140441. Tornando a Verona, questa la prima foto scattata al momento del ritiro dei pettorali..CLICCAIMG-20161119-WA0001 Dai ragazzi dateci dentro e nei momenti critici pensate un pochino anche alla corsa di Canino…!

18 novembre 2016 Mentre domenica mattina la “flotta” Marathon Bike” scenderà alla Feniglia, quattro nostri atleti saranno impegnati  nella maratona di  Verona. Una bella  trasferta nella patria dell’amore, in quel di Giulietta e Romeo. Allora, il numero   dei nostri atleti sarebbe ottimale per passare un bel fine settimana tra maratona e romanticismo, ma non è così. Infatti la lista è composta da tre uomini e una sola donna e allora i conti non tornano proprio. Meglio a questo punto lasciare perdere il luogo dove nacque la storia dei due fidanzatini e puntare dritti sulla maratona. Chi sono i quattro che hanno preferito Verona alla corsa nella riserva? Partiamo  dalla prima:  Micaela Brusa che si presenta ai nastri di partenza con un personale di 3.26.46 conseguito a Firenze nel 2011. In quella occasione le gesta della mitica  Mike,andarono dritte in copertina di una celebre rivista fiorentina. Fotomontaggio? Ma...CLICCAmike Passiamo al primo dei nostri uomini: Leo Canuzzi, fermo anche lui alla maratona di Firenze, dove nella sua unica apparizione nel 2010,  fermò in crono dopo 4h00’15”, poi un lungo letargo lontano dalle maratone, come il suo pupazzo preferito.CLICCAcanuzzi Veniamo all’ “Abusivo”:  Andrea Tanganelli, che nel 2012 a Firenze fece il personale con un ottimo  3h35’26 e poi Riccardo, il più forte attualmente del casato dei Checcacci, che si presenta a Verona dopo Valencia, dove nel 2012 fece di 3h57. Cosa accomuna il l’abusivo con Riccardo? Noi del marathon bike, abbiamo provato in tutte le maniere di  addrizzare i loro  stinchi, ma invano CLICCAcheccacci !CLICCA tanganelli Allora ai tre nostri atleti uomini,  un imbocca al lupo, alla nostra “sindacalista” presente a Verona da accompagnatrice, un’ imbocca la Brusa…

16 novembre 2016 Quanto sono lunghi 10 chilometri di corsa, la mezza maratona poi non ti dico, con i cartelli chilometrici che non passano mai. Poi  si arriva al top, con la Maratona che è il sogno nel cassetto di tutti i podisti sin dalle prime battute. Quarantaduechilometrieecentonovantacinquemetri* è lungo pure a scrivere, figuriamoci a percorrerli. Ecco perché è nato il soprannome “Marziano” affibbiato a Massimo  Taliani, che riesce a portare a termine dei chilometraggi, difficili da immaginare anche per un ex Ultramaratoneta come il sottoscritto. L’ultima sua impresa, non impresa e quella fatta in francia,CLICCA11-11-2016 I 633 KM. Del Marziano ce la racconta ripercorrendo la 6 giorni franceseCLICCADELUSIONE DI UN RISULTATO. qui accanto il Marziano assieme al Monsignore, in una baita in montagna.CLICCAtaliani e giannini. Uno guida la classifica di chi ha fatto più chilometri, l'altro le presenze, aggiornate ad ottobre.

* Corretto dal proff.

CLICCAkm 1

CLICCApresenze al 31 ottobre

 

15 novembre 2016 Ecco i nomi estratti dall’elenco delle persone che hanno più o meno partecipato alla nostra Ultramaratona vinta da Angelica Monestiroli e Elvio Civilini.Il premio è la preziosa bottiglia di vino, etichettata con la foto raffigurante il nostro Stefano La Rosa a termine della sua maratona di Rio, questi i nomi: Milone, Formisano,Fini,Agnoletti,Dinucci E, Bosa R,Bicocchi,Poggiani, Galella,Mataloni F. La botiglia di bianco di Pitigliano, la si potrà ritirare a Fabio Giansanti al Running 42.

14 novembre 2016 Eludendo tutti i controlli, Galella Tiziana ha fatto la mezza di Ravenna in bicicletta! Questa notizia, priva di fondamento, era circolata  appena terminata la prova di TizianaCLICCAIMG-20161113-WA0008. Poi tutto risolto, con baci e abbracci e ovviamente congratulazioni per il suo 1.51.47, che straccia di un minuto e 13 secondi, da quello fatto registrare a Ferrara il 20 marzo di quest’anno.Qui in uno scatto alla mezza di Pienza assieme a MargaCLICCAgalella pip Cresce notevolmente l’arcidossina, di professione avvocato,  anche grazie alla nostra ultramaratoneta, sindacalista, giornalista motivatrice e portatrice d’acqua,CLICCACorsa del donatore Avis 279 che la segue da tempo. Tiziana dal 2013 ha collezionato ben 92 apparizioni ( né una di più né una di meno) e anche lei, oltre ad essere donatrice, è ultramaratoneta e poi è un prodotto 105% marathon Bike. Ieri altri nostri hanno corso la mezza: Soriani  era a Livorno con il suo 1.51.11, con  la Montanari nella Stralivorno  di chilometri 8, che li chiudeva in 48 minuti e 24 secondi. Monica ieri  ha guadagnato la mitica “maglia Rosa” diventata da tempo la maglia ufficiale delle ragazze.CLICCAmontanari don re La indosserà a Canino? A Montalto c’era anche la mezza maratona  oltre che alla 10 chilometri, dove Angelica Monestiroli ha fatto 1.46.38, mentre il “Marziano” Taliani ha portato a casa un discreto 1.44.20.

13 novembre 2016 Con la gara di oggi a Montalto di Castro, il Marathon Bike tra ciclismo e podismo tocca quota 2226 presenze. Niente risultati eclatanti se non fosse per  il ritorno alla vittoria di “Zule” Cioffi nella sua categoria.CLICCAzueleima cc A Montalto c’era ovviamente il Monsignore (nettamente in testa in fatto di presenze) con la sorpresa di “Gionguein” Lorenzoni, carico a mille e Alice MariniCLICCA monsignore e g. Torna a gareggiare il “Marziano” Taliani dopo i 633 chilometridella sei giorni francese e la Monestiroli Angelica, impegnati entrambi nella mezza. Danilo Marianelli timbra invece il cartellino in quel di Moteriggioni. Intanto per Canino si sono già iscritti  11 dei nostri ed altrettanti hanno promesso di venire. Ripeto il bottino di Canino (400-500) fa gola alle casse del Marathon Bike in proiezione alla GROSSETO CASTIGLIONE, quindi un appello a tutti ( influenzati, infortunati, donne incinta o  che hanno appena partorito, gente non allenata o anche quelli troppo, reduci dalla maratona, incerti, quelli smontati dalla notte,quelli del reparto di geriatria o di case di riposo, minorenni e minorati) insomma tutti a Canino per dimostrare attaccamento al Marathon Bike e soprattutto ai soldi! Prima vi iscrivete e   più possibilità avrete di vincere le scarpe messe in palio. Intanto domani verranno estratti 10 atleti partecipanti  alla Ultra a tappe al quale andrà la preziosa bottiglia ritraente La Rosa al termine della Maratona olimpica, qui versione boccale di birraCLICCAboccale b Ecco le presenze di oggi meno quelli impegnati nella mezza. CLICCAoggi Sotto le classifiche di Montalto di Castro

CLASSIFICA 21CLASSIFICA MEZZA MONTALTO 2016

CLASSIFICA 1010KM_ASSOLUTA_2016

10 novembre 2016 Tutti a Canino, passando per la gara di domenica a Montalto di Castro e la tanto attesa gara alla Feniglia del 20 novembre. Tornando alla città dell’olio, ripetere il grande successo di anno scorso non è un miraggio, tutt’altro. Servono una quarantina di presenze per portare a casa l’ambito malloppo ( 400 euro  e 500 se saremo più di 50!) e penso che questo sia alla portata per  la nostra società. Un’altra bella esperienza si prospetta dopo quella di anno scorso con in mente ancora le gesta di  “Marga”Baldassari alle pentole e la Sacchini nelle vesti  di Gigliolo Cinquetti,  con il Monsignore che lanciò il sale… quanto lavoro per Striscia La Notizia CLICCA Video Canino 2015. Intanto a  Grosseto vanno di moda i Mazzi. Se c’è Alessio  amante del Triathlon che sta fortissimo nella corsa,CLICCA mazzi ale c’è il nostro “Robertone” che  piano piano sta diventato  importantissimo per i nostri colori, come tra l’altro tutti quelli che vivono la corsa in maniera tranquilla, passo dopo passo giorno dopo giorno.CLICCAuniverso avis con mazzi

I SESSANTASEI DI ANNO A CANINO CON TEMPI SUI 10 CHILOMETRI DEL PERCORSO canino2015 1nos

8 novembre 2016 Coefficiente altezza-Peso-età-tempo? Il migliore in toscana porta il nome del  nostro Alberto Mazzi! Poche parole per dire chiaramente che noi puntiamo molto sul nostro settore giovanile o comunque su quelle persone fatte in casa come  appunto Albertone Mazzi, numero uno della categoria di cui sopra. Ecco perché nel nostro regolamento non sono ammessi tesseramenti di atleti di altre società grossetane. Una foto eloquente lo testimonia: Il Mazzi in mezzo a tutti prodotti Marathon Bike 100% a parte qualche scappatella.CLICCABO NA Rinnovo ancora i ringraziamenti a Roberto Malarby che a costo “zero” ci segue  immortalando  sempre i momenti più interessanti delle nostre gare e non solo, come ha fatto alla “Corsa del donatore”.Ora tutti alla FenigliaCLICCAcorririserva2016 dal nostri amici del Costa d’Argento e PresidiCLICCA,maratonina2016 poi  a seguire con la Maratonina di natale e successivamente di Canino. A proposito di Canino, sono aperte le iscrizioni per andare a ripetere la bellissima esperienza di anno scorso. Chi si iscrive prima avrà più possibilità di vincere le scarpe messe in palio. Ti iscrivi entro il 15 novembre? 4 possibilità di essere estratto, ti iscrivi  dal 16 al 30 novembre? 3 possibilità. Chi  lo farà  dal 1° dicembre all’8 dicembre ne avrà 2, poi per quelli che si iscriveranno dall’9 al giorno della gara una. Anno scorso ne furono estratte 8 paia, quest’anno un po’ meno. Ragazzi c’è la Grosseto-Castiglione che ci costa intorno ai 5 mila euro o giù di lì.Anno scorso ci presentammo in 66 record assoluto di tutti i tempi nel circuito cdella Tuscia, questi i presenti di annoiCLICCA:

 

7 novembre2016 Si può perdere un gran premio  di F1 per un rifornimento sbagliato? Certamente. Questo in futuro potrà accadere anche alle corse podistiche del Marathon Bike. Infatti dopo la prova di ieri, ( La nostra organizzazione non  ha “imboccato” di proposito i podisti), noi del Marathon Bike non porgeremo più l’acqua ai ristori. La regola vele per tutti, almeno nelle gare grossetane! Ti vuoi dissetare e non vuoi perdere tempo?  In futuro ci saranno tre possibilità. La prima è di tirare dritto ai ristori sperando  che l’acqua immagazzinata prima, (l’acqua è essenziale in corsa, specie nelle corse con temperature alte e quelle lunghe ) sia sufficiente a non compromettere la prova. La seconda è quella di portarsi l’acqua al seguito come ha fatto il nostro grande Leo,CLICCACorsa del donatore Avis 268 la terza  è quella sulla quale noi puntiamo decisamente. Prendere il bicchiere d’acqua per il verso giusto nell’apposito contenitore nel tavolo messo a disposizione.CLICCADSCN4442  Qui nella bellissima foto scattata da Malarby, un  esempio di come  va preso  e non preso il bicchiere  d’acqua sul tavolo.CLICCACorsa del donatore Avis 138 “Ma io andavo a 3.25 al chilometro e il tavolino era dall’altra parte...”. Bene, ti sposti, rallenti un attimo, e prendi il bicchiere per il verso giusto. Cerco che cavolo così sarebbe meglio!CLICCArusso 12 Allora conclusioni: bisogna andare forti ma anche essere bravi ai ristori. Tutto questo renderà più interessanti alcune gare, specie nelle parti alte della classifica, e semplificherà la vita a noi organizzatori. E’ chiaro il concetto? Intanto ecco la classifica ufficiale di ieri CLICCAgenerale donatore 1Nella GALLERIA FOTOGRAFICA le bellissime foto di Roberto Malarby scaricabili in formato originale.

6 novembre 2016 Non so se gioire per lo scampato pericolo della pioggia,  o la delusione di chi ha visto bene di disertare le premiazioni. Troppi, veramente troppi,  se ne sono andati lasciando vuoto il podio. Questo aspetto ovviamente ci riflettere e sicuramente correremo ai ripari. E pensare che i cronometristi prima( Moscati-Giansanti) e il  super Ciregia poi, hanno fatto si che i tempi delle premiazioni, fossero rispettati in pieno, nonostante la doppia premiazione: 11.32 tutto finito! Comunque  si ringrazia tutti quelli che hanno preso parte alla gara  con i numeri decisamente importanti per la giornata odierna (142 agonisti e 33 alla passeggiata)  Si ringraziano ovviamente tutte le persone ai bivi, la Croce Rossa e la Dr.ssa Rossi.  Entrando in merito della gara, non ci risulta che alcuno abbia sbagliato strada, e questo aspetto è decisamente buono. Un super Boscarini che ha fatto fermare il crono dopo 23.46 per percorrere i 7 chilometri e 350 metri quasi certificati (tolleranza 50-80 metri!) ha fatto quello che sa fare bene ultimamente. Correre da solo! Un bravo Gyabbah George giunto secondo, e l’eterno Cristian Fois (mi è sempre piaciuto il suo modo di rispettare qualsiasi corsa a cui prenda parte!) terzo! Tra le donne, la senese Carpino Angela, che si è imposta con il tempo di 28.58, davanti a Marika di Benedetto  (30.06) e Antonella Ottobrino (30.25).  Nella foto in copertina la premiazione di Nicola Grasso. Nella nostra galleria le foto scattate da ROBERTO MALARBY. Questa la più significativa!CLICCACorsa del donatore Avis 406 . Sotto la classifica non ufficiale della gara di oggi.

pagina 1 d

pagina 2 d

pagina 3 d

pagina 4 d

pagina 5 d

3 novembre 2016 Sperando che domenica alla CORSA DEL DONATORE non si ripropongono situazioni del genere, in particolare il gesto che ormai è nei libri del Marathon Bike del grande Canuzzi Leo, che alla MassaCorre si rinfrescò gettandosi addosso un bicchiere d'acqua durate un vero e proprio uraganoCLICCA.LEO SOTTO .A proposito di domenica si pubblicano le foto delle vie toccate, sperando che qualcuno ne faccia tesoro.Ricordatevi inoltre di non presentarvi con 50 euro, ne bastano 3, e 2 per la Ludico motoria.

CLICCA1 dCLICCA2dCLICCA3dCLICCA4dCLICCA4d-1

CLICCA5dCLICCA6dCLICCA7dCLICCA8dCLICCA9d

CLICCA10dCLICCA11dCLICCA12dCLICCA13dCLICCA14d

CLICCA15dCLICCA16dCLICCA17.dCLICCA18dCLICCA19d

CLICCA20dCLICCA21dCLICCA22dCLICCA23dCLICCA24d

CLICCA25dCLICCA26dCLICCA27dCLICCA28dCLICCA29d

CLICCA30dCLICCA31 (2)

2 novembre 2016 Ha fallito clamorosamente il nostro “marziano” alla “6 jours de France disputata l’altra settimana in Francia. “Solo” 633 chilometri percorsi in 6 giorni alla media di 105,5 chilometri  ogni 24 ore, contro i 700 programmati o comunque l’aspettativa era almeno di fare meglio del 2014 quando sempre in Francia corse per 676 alla media di 112,6 al giorno. Quello fatto da Massimo di cognome Taliani (da non confondere con il parente plurimedagliato  Rocco Taliani Massimiliano!) sarebbe da festeggiare fino a notte fonda  a suon di birra, spumante e con balli tropicali sopra i tavolini. Ma il Marziano è il Marziano non può  partire e fermarsi a quella ridicola distanza, per la miseria. E pensare che bastavano 67 chilometri e 100 metri per  mettere in bacheca un’altra splendida perla, invece niente, tutto nella norma, anzi sotto. Cosa gli rimarrà di questa avventura? La tanta acqua presa durante i suoi sei giorni di corsa, la febbre che lo tiene a letto tuttora, e le scarpe per una volta tanto,quasi nuove. Le sue articolazioni? Ormai lo sanno che hanno a che fare con una persona straordinaria che riesce ogni tanto a donare pure sangue (intorno alle 90 donazioni o forse più!) Sotto la graduatoria relativa ai chilometri percorsi, dove il Marziano dopo i suoi 633 è saldamente al comando con  i suoi 1487,028, mentre tra le donne la mitica Galella di nome Tiziana è prima con 500 chilometri e 732 metri. Tiziana è prima anche tra le donne in fatto di presenze con 28 apparizioni, mentre tra gli uomini è in testa un super Monsignor Gianninicon 47.CLICCA MONSIGNOR GIANNINI Le classifiche aggiornate le potrete trovare nella nostra “CASSETTIERA”.

CLICCAkm 1

CLICCApresenze al 31 ottobre

 

1° novembre 2016 Ho cercato invano di vedere alla televisione  qualche capo bucchio targato Marathon Bike, ma invano. Alla “Corsa dei Santi” di Roma è stato ripreso il grande Fois, qualche orbetelleno, ma di marathon Bike nemmeno l’ombra. Eppure alla partenza c’erano dei nostri, eccome se c’erano, alcuni  magari sotto falso nome, altri con una  improbabile Runcard odierna, anche se oggi non serviva. La prova che c’erano i nostri? Ecco il “Maestro”  ( 48.37) e il “soldato” (1.05.37) applauditissimi prima della partenza:CLICCAIMG-20161101-WA0001 Per la cronaca c’erano anche Susy Runcard Baldini (53.30) e  Moreno Runcard Giovannelli (54.38). Oggi non c’era solo Roma nel taccuino nostro. C’era anche Vulci dove eravamo presenti con Lupo Poggiani fresco campione Italiano medici, Don Goretti, Il Gabbiano portoghese a caccia di olio buono a basso prezzo, la Maggiottina e il “Nero” di nome Luca.CLICCAIMG-20161101-WA0005 Una nota di cronaca? Goretti ancora secondo, ma si rifarà presto. Al Trail della Val d’orcia, c’erano Monsignore, e compagni di merende. Si, mi sembra proprio che la combriccola che si è formata ultimamente, più che  delle  gare gli interessi molto il dopo, ma questo non ce lo confermeranno mai.CLICCAIMG-20161101-WA0003 Il più furbo della giornata? Antonio Scaglione, che  a tarda mattinata ha provato quanto sia bello correre da solo e soprattutto con la mitica maglia della Grosseto- Castiglione, senza spendere una lira.CLICCAIMG_20161101_113357664 Intanto giusto riconoscimento a Lupo Poggiani e Catia Gonneli CLICCApoggiani gonnelli giunco

 

30 ottobre* 2016 Prime notizia dalla mezza di Arezzo: “Lupo” Poggiani di nome Luca, Campione Italiano Medici e Catia Gonnelli seconda (1.46.55). Per Lupo doppio successo visto che frantuma il personale (1.33.48! )che risaliva al 2013 con 1.39.10. Bene anche gli esordienti Tanganelli Daniele con 1.44.00 e Tiziano Rossi con 2.14.20. Il Migliore Mago Merlini Paolo, 1.24.41 a seguire Boateng Cheli con 1.25.01 CLICCAIMG-20161030-WA0002. Sabrina Cherubini? Conclusa la sua 70^ mezza maratona.CLICCAmerl Gli altri risultati di oggi: a Lucerna ennesima maratona di Massimiliano Soriani che ha chiuso dopo 4.29.58, mentre la sua metà (Monica Montanari) ha corso la mezza, come era ovvio,con il tempo di 2.24.51. Sulla stessa distanza a Siena, Giansanti ha fatto 1.49.50, mentre Monsignor Giannini 1.50.30.Non è finita: a Latera Rocco Taliani dopo la vittoria di Siena, ha fatto una bella gara, lo stesso dicasi per quel pelatone di Nerozzi. Ancora a Latera: Don Goretti non ha vinto.Renato ormai fa più notizia quando lo battono, è arrivato secondo..

28 ottobre 2016 Dopo le trasferte di Venezia e Lucca, ci apprestiamo a quella di Arezzo dove domenica mattina è in programma la mezza maratona. Saremo in nove, tra questi  Sabrina Cherubini alla sua 70^ “mezza”, e anche la detentrice del record  assoluto di presenze con la  nostra maglia con 312 apparizioni.CLICCAsabrina cherubini 45 E pensare che all’inizio non gli davo una lira e ora mi trovo qui  a doverla osannare e ovviamente risarcire. Gli altri presenti ad Arezzo: Catia Gonnelli; Paolo Merlini;Luca Poggiani;Daniele Tanganelli;Luigi Cheli; Tiziano Rossi: Aldo Cittadino e il super  triatleta Guido Petrucci. Tornando al Donatore di domenica 6 novembre (già incassati 24 euro!!) si ribadisce che la manifestazione non è assolutamente a scopo benefico, anche se è nata per sensibilizzare ancora di più la donazione di sangue. Ovviamente alla stessa potranno prendervi parte anche chi non è donatore, e soprattutto chi non ha il certificato medico facendo la passeggiata a passo decisamente libero. Fare beneficenza? Diventate donatori di sangue come ha fatto ultimamente Maria Merola in Sbordone. Al Donatore di domenica oltre alle importanti novità nelle premiazioni, ci sarà anche quella di meno  persone sul percorso, a favore dei 120 birilli però impiegati. Grossa novità anche nei due ristori (  sempre nei pressi del Bastiani) che saranno predisposti senza personale che  solitamente passa il bicchiere all’atleta. L’esperimento all’Aipamm (lì c’erano due persone che imboccavano il  bicchiere..) ha fatto capire che siamo sulla strada giusta. Vedremo come va. Intanto presentatevi con 3 euro spicce e non con 50 euro.

26 ottobre 2016 Un grande uomo, un grande podista ci ha lasciati. Ci ha lasciati un amico che ha dato veramente  lustro alla città di Grosseto, al tal punto che Mario Filabozzi gli ha dedicato un Libro.Ieri l’altro all’ospedale di Siena si è spento all’età di 96 anni, FAUSTO PERFETTI. Il tirreno gli ha  dedicato un pezzo che noi ovviamente pubblichiamo, ricordandolo con immenso piacere. Ciao Fausto!CLICCALG8POM(1)

25 ottobre 2016 “Adotta un birillo” sarà questo lo slogan  della nostra prossima gara di domenica 6 novembre, poi tutti alla gara della Feniglia dagli amici del Trisport! Adotta un birillo (guardati il birillo potrebbe essere male interpretato!) perché effettivamente ce saranno tantissimi coni sul percorso di questa  ex “Su e giù per le mura”. Cambia nome diventando la “Corsa del Donatore” da una idea nata da “Lupo” ovvero Luca Poggiani, e sposata in pieno dal marathon Bike. Sicuramente il prossimo anno il regolamento sarà modificato, per dare più spazio ai donatori di sangue o meglio quelli che donano più spesso. Allora vi invito ad andare a iscriversi da Fabio Giansanti e nell’occasione di comunicare (meglio) dimostrare di essere donatori di sangue.Si potrà accedere alla categoria “donatori” anche con una promessa da sottoscrivere in giorno della gara.Ci sarà anche una “Ludico motoria a passo libero” di solo un giro (2 euro!), e la stessa partirà alla stessa ora della competitiva (due giri).Alcune raccomandazioni: portare soldi dell’iscrizione in  contanti (3 euro) sia da Giansanti o il giorno della gara. Per gli infortunati o famigliari del Marathon Bike, che  hanno voglia di dare una mano, sono ben accetti. Fatelo presente al sottoscritto Ciolfim@libero.it o a Fabio: Sotto la locandina,il regolamento, e la storia della Su e giù per le mura, e una foto scatta scattata alla GROSSETO CASTIGLIONE CLICCA,DSCN7573 e all' Aipam CLICCAMG_20161009_113154728 dove è bel rappresentato l'uso dei birilli..

CLICCACORSA DEL DONATORE 2016 uff

CLICCALA STORIA DI SU E GIU' PER LE MURA al 2016

CLICCARegolamento corsa del donatore 1

24 ottobre 2016 Ormai è stata  ribattezzata la“mezzOra di Rocco”. Infatti dopo il successo di anno scorso, Rocco Taliani Massimiliano da Abbadia San Salvatore, mette nella sua bacheca personale, e di fatto muovendo anche la  classifica delle vittorie in casa del Marathon Bike, con la sua bella  vittoria ottenuta alla Mezz'Ora in Pista a Siena. Il nostro Rocco, in trenta minuti ha percorso 8131 metri e ha preceduto nell'ordine l’amico Cavallaro Giovanbattista (C.R. Banca Mps) e Burroni Giovanni (S.P. Torre del Mangia). Un buon risultato per lui, tenendo conto sia che veniva da un lungo periodo di stop dovuto ad un infortunio, che dall'aver corso nella prima batteria sempre in testa, da solo. Per l'atleta amiatino il prossimo appuntamento sarà rappresentato da una 10 km su strada che si svolgerà il prossimo 20 novembre a Sant'Arcangelo di Romagna. Intanto da Venezia arriva la notizia della bella prova di Zanon Silvia Raffaella che addirittura abbatte il “muro” delle 3 ore e 50 con il tempo di 3.49.03, scalando la classifica di sempre dei maratoneti grossetani.CLICCAMaratoneti maremmani 26 I risultati completi di ieri.CLICCALUCCA4

23 ottobre 2016 Prima notizia dei nostri maratoneti impegnati tra Lucca e Venezia. Come da pronostico nel precedente post, arriva il grande tempo ottenuto dal “gioiellino” alla maratona di Lucca, dove Tronconi ha fermato il crono dopo 2h40’20”, collocandosi al 20° posto dei maratoneti grossetani di tutti i tempi, aggiornato ad oggi!CLICCAMaratoneti maremmani 24 Peccato per la pioggia abbattutasi a  sette chilometri dal traguardo che sicuramente ha limitato (30-50 secondi!) la prestazione di  Fabio. Sempre da pronostico, il Gioiellino ha fatto addirittura meglio di Boscarini che nel 2014 fece 2h41 e spiccioli. CLICCAtronconi 232. Rimanendo a Lucca,ormai abbiamo perso il conto di tutti quelli che hanno esordito con noi nella maratona.Oggi è toccato a Bianchi FrancescoCLICCABIANCHI FRANCESCO che è andato decisamente bene. Sotto i risultati conseguiti dai nostri Checcacci- Canuzzi- Tanganelli- Betti, e le grandi prove di Michelina BrusaCLICCABRUSA LU e il "Drago" di nome BrunoCLICCAGRUPPO DEI NOSTRI.Passiamo alla squadra di Venezia, con la rinuncia all'ultimo di Carolina l'Argentina. Benissimo ha fatto la Monestiroli Angelica che ormai (se non ce la fregano!) non la ferma più nessuno: tempo 3.51.31 che ovviamente ritocca il suo personale fatto registrare a Ferrara di quest'anno dove fece fermare il crono dopo 3.58.15CLICCAMONE GALE: niente Male ha fatto Ciani Ringhio Elena con 4 ore e 2 minuti che si migliora dalle ultime presenzeCLICCAciani elena 68.L'ultramaratoneta Tiziana Galella, non fa il personale ma migliora Ferrara di questanno con il suo 4.15.28.E veniamo allla Muccia che è partita con il fardello del "giallo" sul groppone.Ma diciamoci la verità: che male c'è a tradire il Marathon Bike.. mica è la fine del mondo? No di certo,basta che non ricapiti più!CLICCAmuccia ch. ecco i tempi di oggi.CLICCALUCCA3

22 ottobre 2016 Un dilemma circola a gran voce alla vigilia della Maratona di Venezia. Ma la “Muccia” dopo aver contravvenuto ad un nostro regolamento interno, (si è iscritta  con un’altra società grossetana, pur essendo “buona” la nostra tessera!) indosserà la nostra maglia rosa, o quella nera? Una cosa è certa: per lei scatterà il cartellino giallo  come fu per Boateng. Lei raggiunta al telefono si è scusata, “” Mauri nella fretta e ho fatto un po’ di confusione. Al momento dell’iscrizione avevo nel portafoglio una dodicina di tessere, quella della Coop, quella della Pam ,Simply, farmacie comunale ecc. ecc. Pensando che quella del Marathon Bike non fosse valida, ho ragionato come si fa al supermercato, e ho cavato senza indugio l’altra tessera, quella che mi permette di accedere ovunque””. Perdonata con riserva! Intanto  le altre carolina, Angelica e Tiziana) rispettando gli ordini di scuderia, stanno facendo pubblicità alla GROSSETO -CASTIGLIONE a tutta randa sui canali veneziani, sperando che non ci si fiondino dentro prima della maratona.CLICCAIMG-20161022-WA0001

 

21 ottobre 2016 Era il 6 aprile 2013 a Russi, quando per un dolore muscolare  il “gioiellino” di Roccastrada,CLICCA FABIO TRONCONIre si ritirò alla sua prima apparizione in maratona. In quella occasione era partito forte e tutto stava andando per il verso giusto, ma la maratona non è una gara podistica, la maratona è  un altro sport! Domenica mattina sarà l’unico del marathon Bike a partecipare alla maratona di Lucca. Se tutto andrà  nel verso giusto, Tronconi, fresco sposino, si dovrebbe attestare  vicino al tempo fatto registrare da Boscarini a Livorno nel 2014, con il suo 2h41’03”.CLICCAMaratoneti maremmani al 21 ottobre Sempre a Lucca ci saranno nella 30 chilometri , Checcacci Riccardo, Tanganelli Andrea, Canuzzi Leonardo, Dragoni Bruno, forse Rossi Elena e Brusa Micaela. La bella notizia è che anche Lucca, come Arezzo e Venezia, ha detto no alla contestatissima Runcard. A proposito di Venezia, saranno ai nastri di partenza della maratona:Galella Tiziana, Ciani Ringhio Elena,Bernardini Arturo, Mucciarelli Daniela,  Polvani Carolina (mezza rotta, speriamo non ruzzoli nella laguna super salmastra, si rischierebbe di perdere un pezzo importante per il Marathon Bikee non solo!) e la fresca vincitrice della nostra Ultra a tappe ovvero la nostra Monestiroli AngelicaCLICCA20-10-2016 IlGiunco.net. In attesa dei risultati da tutti i campi, tiene banco in società la prestazione di Boateng. Va conteggiata come presenza o no? Infatti  la nostra attività  si divide tra ciclismo e  podismo, al  massimo la campestre, ma una gara, anche se per la fondazione di Umberto Veronesi, svolta su una nave da crociera come va catalogata? questa ci mancava proprio! CLICCAIMG-20161017-WA0004

19 ottobre 2016 Sono di Cristiano Seggiani le prime 15 euro dell’iscrizione alla GROSSETO-CASTIGLIONE del prossimo 17 aprile 2017, giorno di Pasquetta, mentre  sono del Milo i primi tre euro della Corsa del donatore  in programma il 6 novembre prossimo. Di fatto siamo partiti con le nostre due gare in programma prossimamente. Alessandro Milone è anche il primo (penso lo sia anche in Italia!) ad essere già iscritto alla mitica 100 chilometri del Passatore. Lui è avanti.. anzi diciamo che ha già preso  la tangenziale!!CLICCAmilone cas Qui sotto si posta il regolamento della gara di Pasquetta, che come molti  già sapranno, sono previsti dei cancelli relativi al costo di iscrizione. Sino al 31 dicembre il costo rimarrà lo steso ovvero 15 euro, poi scatterà di qualche euro in più.E’ cambiato l’arrivo che non è più al Faro (spettacolare ma non più proponibile) ma proprio nel bel mezzo della spiaggia.CLICCAIMG_20160503_135955735 Non si passerà più per il ponte della Fiumara, ma verrà percorso in alternativa, un tratto di bellissima pineta. Altra novità importante è la camminata ludico motoria da Marina a Castiglione.CLICCA gr cast maratona_20174

CLICCARegolamento grosseto castiglione 1.0

18 ottobre 2016 Si parte con le iscrizioni della 10^ edizione della “Su e per le mura” ovvero la prima edizione della Corsa del Donatore di Sangue, che è la stessa cosa.CLICCACORSA DEL DONATORE 2016 uff Cambia dunque pelle la nostra gara con alcuni contenuti importanti, ma non l’organizzazione né tantomeno il percorso che rimarrà invariato. All’atto dell’iscrizione da Fabio Giansanti, bisogna specificare, e in qualche modo dimostrare, di essere donatori di sangue almeno una volta nella vita. Facendo questo sarà incluso nelle premiazioni dei donatori di sangue anche quelle persone che sottoscriveranno un impegno la mattina della gara per  diventarlo. Questo almeno per quest’anno, poi sicuramente bisognerà essere donatori, punto! Nell’occasione si consigliano degli accorgimenti importanti, che ripeteremo diverse volte, non solo per la gara del Donatore: Nel limite del possibili impariamo a portare i soldi contati, questo per smaltire la fila. Se il costo è di 3 euro, non presentiamoci con 50.000, penso che non sia una cosa impossibile da ricordare. Impariamo anche a portaci dietro copia del  certificato medico, quando si corre fuori provincia, alcuni  organizzatori lo richiedono.Qui acconto una foto-vignetta fatta alla bella Antonella, creata dopo una Su e giù di qualche anno fa. Allora non si arrabbiò...CLICCAOTTOBRINO ANTONELLA 5

.Albo d'Oro CLICCALA STORIA DI SU E GIU' PER LE MURA al 2016

16 ottobre 2016 Due alla maratona, dieci alla 21 chilometri e due alla 14 chilometri. Una bella spedizione si è distinta al bellissimo Trail del Chianti di ieri mattina.CLICCAchianti 6. Bene anche Goretti a Viterbo, dove ha bissato la vittoria di categoria dell'anno scoso. Laggiù anche la brava Zuleima e il "cattivo" Lorenzoni. Ritornando a Castelnuovo Berardenga, su tutti le belle prove di Micaelina Brusa, prima di categoria e sesta assoluta, nella 14 chilometri, e di Vichi Susanna sempre impegnata nella distanza più corta, con un secondo posto di categoria e quinta assoluta. E’ proprio così, la susannina ha battuto la Brusa, attardata nel pezzo di bosco a cercare i funghi. No, non scherziamo, su questo sito non lo facciamo mai. La verità è che Susanna è cresciuta molto ultimamente e Micaela ha avuto problemi  alla partenza, tutto qui. Comunque brave le nostre donne che come sempre si fanno rispettare dove vanno vanno anche con maglie diverse. A proposito di donne è ormai da anni che si parla dei privilegi che ha il gentil sesso al Marathon Bike .  C’è chi mugugna dietro per questi vantaggi, c’è chi è passato alle vie di fatto per avere gli stessi diritti delle donne, ma certamente non gli stessi doveri…CLICCAfalcoe

16 ttobre 2016 Il miglio Rosa di questa mattina, ha visto imporsi Giacomo Mugnai che ha fatto esattamente 1 chilometro e 609,344 metri, super certificati, (intero giro delle mura + 15 metri) Chi ha fatto più metri invece? il nostro Paolo Merlini che al “Cinghialino” ha fatto un giro intorno, quando era saldamente in  testa.  Si rammenta che  alla manifestazione (non agonistica!) hanno preso parte oltre 50 persone delle quali 28, hanno “certificato” la distanza. Si rammenta anche che il percorso, non era assolutamente né segnalato né  presidiato a dovere, quindi si giustifica tutto e tutti, anche  ovviamente l’errore del Merlini.  Come prevedibile, non vi è stata l’affluenza di domenica scorsa,ma quella era un’altra cosa..Altro dato importante per "Serenamente" che oltre a Margherita Baldassarri, scoperta nell'edizione 2014, anche la mitica Laila fece la sua prima apparizione proprio sotto la statua di Canapone nel 2011, che poi come tutti sanno, avrebbe vinto la Staffetta dedicata a Leopoldo II di Lorena, qualche anno dopo. Il Marathon Bike quindi deve qualcosina a questa manifestazione, forse anche di più... Ecco la prima foto di laila Gorrieri, in CapriniCLICCAP1120711 Sotto una foto significata di Roberta Galgani. CLICCADSCN4413

classifica Classifica 2016_MIGLIO ROSA

I nostri impegnati al Chianti e a Viterbo CLICCAchianti 6

15 ottobre 2016 Sotto le classifiche definitive della nostra prima edizione della “Ultramaratona a Tappe, iniziata a Ribolla e terminata con l’inaspettato successo dell’Aipamm di Grosseto. Come molti sapranno la manifestazione teneva conto  del totale dei chilometri percorsi e del  risultato ottenuto mediante dei coefficienti ricavati gara per gara in base all’età. Il 6 novembre in occasione della “Corsa del Donatore di sangue”,CLICCACLICCACORSA DEL DONATORE 2016 2. già in passato “Su e giù per le mura”, verranno premiati i due vincitori ovvero Angelica MonestiroliCLICCAMONESTIROLI AI 1 e Elvio CivininiCLICCAelvio. Altri 10 premi ad estrazione verranno comunicati successivamente. In questa estrazione verrà tenuto conto dei chilometri percorsi: chi ha corso di più avrà qualche possibilità di essere estratto, tipo il ragionamento della gara di Canino di inizio anno. Domani il “Miglio Rosa” cercate di fare il vostro meglio, noi ci siamo riusciti, anche se nell'eventuale 'incontro con un psichiatra o psicologo, non so come sarebbe andata a finire...IMG_20161013_144240688

CLICCA.classifica femminile def

CLICCAclassifica maschile def

14 ottobre 2016 Quanto misura un giro completo delle mura medicee di Grosseto? Con tanto di rotella metrica incuranti di una leggera pioggerella che ci cadeva ad intermittenza nelle nostre teste bucchie,CLICCAfab l’abbiamo misurata al centimetro per centimetro. Risultato: 1.593,69, ovvero a pochissimo, (15,644 )  dalla distanza ufficiale del Miglio internazionale. Quindi la differenza dalla riga della partenza, alla riga dell’arrivo, sarà solo 15 metri! Allora, domenica tutti in piazza Dante per questa iniziativa benefica. Sarà l’occasione per un allenamento tutti insieme. Poi a seconda di quanti saremo, partira’ il “MIGLIO ROSA” a batterie o a partenza unica, chiaramente aperto atutti.CLICCAmiglio rosa Tutto sarà documentato nella scheda personale. Sarà possibile richiedere il diploma con il tempo effettuato, ovviamente per chi lo desideri. Si potranno fare anche più prove (certificata la migliore!) sempre che il numero dei partecipanti lo permetta.CLICCA miglio rosaa.

13 ottobre 2016 Superlativo il nostro amico ignoto, che a scadenza quasi semestrale ci fa avere tutte le classifiche relative alla storia del “Corri Nella Maremma”. Ci siamo tutti, (4333 atleti che almeno una volta hanno partecipato alle nostre 153 gare organizzate in questi anni), c’è chi ha vinto di più, la squadra migliore, chi ha più presenze, e addirittura la combinata che racchiude la somma delle vittorie ottenute in campo maschile e quelle femminile. Ancora un grazie per questo grande lavoro svolto  a costo zero,  a favore  del nostro Circuito, che come dico da anni, è uno dei migliori in circolazione, anche se un povero in fatto di presenze! Le classifiche si postano sotto, e nella “Cassettiera” di questo sito, dove rimarranno sino a nuovo aggiornamento. Cambiando discorso, qui accanto  viene postata un’altra  spettacolare foto scattata da Malarby domenica alla’Aipamm che ritrae la sorridente Maddalena StoppaCLICCAAIPAMMDAY 461. A proposito della gara di domenica, Federico e Luigi, come d’accordo con il Marathon Bike, hanno trasmesso al sottoscritto copia del bonifico a scopo benefico. GrazieCLICCA20161011091823204

CLICCAStatistiche atleti

CLICCAStatistiche Società

CLICCACnM Presenze

12 ottobre 2016 Sempre alla ricerca di cose nuove, noi del Marathon Bike lasciata la Ultramaratona a tappe, abbiamo pensato di  realizzare all’interno della  manifestazione benefica “Ottobre Rosa” di domenica mattina, una gara denominata “MIGLIO ROSA” che potrebbe diventare un appuntamento fisso da ripetere tutti gli anniCLICCAmiglio rosa. Allora domani armati di rotella metrica, misureremo tutto l’anello delle nostre mura,(si poteva misurarlo a passi, ma Fabio è troppo lungo e io troppo corto!) Le mura per chi non lo sapesse,  sono molto più accessibili e vivibili  di una volta, anche se ancora manca qualcosina. Ricavato il percorso di 1 chilometro e 609,344, domenica daremo fuoco alle micce. Che verrà fuori? Questo non si sa, ma come fu di Canapone prima, e della GROSSETO- CASTIGLIONE poi, ci deve essere per forza l’edizione zero. Comunque anche per domenica rimane lo scopo primario che è l’intento di avvicinare sempre di più l’eventi sportivi grossetani a scopi benefici. (successo straordinario dell’AIPAMM!) Ovviamente bisogna cavalcare anche l’aspetto più ricorrente delle passeggiate, e qui la nostra “Sindacalista giornalista” all’anagrafe di Grosseto  registrata come Deborah Santini, sta facendo un lavoro incredibile con il suo gruppo di citte.  Debo ogni tanto le fa decollare qualcuna (Elena,Svampy,Scumby, Stefania e via dicendo). Nella foto in copertina Marco Benci, (scattata proprio all’Aipamm dal “Mago Malarby”) uno dei pochi “stranieri” che si vedono da queste parti. Gliè  di Firenze, e quindi merita un ringraziamento particolare!CLICCAMarco con Cristina

11 ottobre 2016 Correva l’anno 2014 quando alla “Corri Serenamente” in piazza Dante, scoprimmo Margherita Baldassarri che sarebbe poi diventata  col passar del tempo, la nostra “Marga”.Nell’occasione vennero scattate delle foto, dove in una di queste  venne ritratta  alla fine del  giro delle mura, rossa come un billo messicano stagionato CLICCA.P1430162 Sembra passato un secolo da quel momento  così magico, considerate le tante manifestazioni che più o meno hanno vista Marga protagonista, sino alla bella gara di domenica.  Qui nell'occasione con mamma ZuleCLICCA.margherita e zuli formiche. Domenica  prossima verrà riproposta la corsa in questione. Ritrovo Piazza Dante ore10.00 , partenzaMIGLIO ROSA ORE 10.30 (m 1 609,344 *!). Stesso orario per la passeggiata sulle mura. CLICCAlocandina20161corri serenamente Il Costo iscrizione 5 euro. Vi invito a partecipare in massa come abbiamo fatto domenica all’AIPAMM, per mettere in bacheca anche questa medaglia così importante. Chi deve fare il lungo, si allunghi prima in piazza Dante e poi vada dove vuole. Alcuni dei nostri all'edizione 2011 CLICCA.P1120868

* Domani con rotella metrica verrà misurato l'intero giro delle mura con il risultato esatto di mt 1.609,334, che ovviamente verrà certificato nella proprio profilo personale. NOn è una gara agonistica, quindi non ci sono premi ne attestati di merito. Solo beneficienza!

10 ottobre 2016 Dopo essere  sbarcati da un gommone in piena notte,  il Soldato e il Maestro hanno dato spettacolo alla mezza  di Salonicco, in programma ieri pomeriggio. In terra greca ha ritoccato il personale Ricchi Roberto che con 1.28.38 ha frantumato il suo vecchio personale  di 1.29.20 ottenuto a Verona il 15 novembre di anno scorso. Idem con patatine anche per  Couture Marco con il suo 1.42.01 che si migliora di oltre due minuti dal vecchio primato ottenuto il 20 marzo di quest’anno a Ferrara. In quell’occasione il “Soldato” fermò il crono dopo 1.44.13. Ora però ci viene il dubbio:  Non è che la mezza sia  stata “scorciata”, visto di come vanno le cose da quelle parti? Il PIL che negli ultimi tre mesi del 2015  è diminuito dello 0,6 per cento, e nel precedente trimestre era calato dell’1,4 per cento. Ragazzi laggiù tutto diminuisce. Ora ci resta di mandare uno dei nostri a verificare l’esatto tragitto e poi decidere se festeggiare in modo ufficiale o no! Nella foto  i due contenti dopo  aver  appreso dell’eccellenti risultati conseguiti.CLICCAIMG-20161010-WA0000 Tornando alla gara di ieri ( Dopo  ancora una verifica, viene certificato il tragitto:  è 10 chilometri esatti, con tolleranza 30 metri!) si postano volentieri (galleria fotografica) le eccezionali foto scattata dal “Mago” Malarby all’AIPAMM. Ormai lui, come Giovanni Formisano, è diventato  un patrimonio per il corri nella maremma, tuteliamoli !!! Nella foto “Lupo” Poggiani, medico ufficiale della GROSSETO-CASTIGLIONE 2017.CLICCAAIPAMMDAY 161

9 ottobre 2016 Jo&Gia l’abbreviazione dei due vincitori della seconda edizione della AIPAMM. Sono stati infatti  loro ovvero Nshimirimana Joachim tra gli omini e Giada Romano tra le donne, che si sono imposti questa mattina nella bellissima manifestazione portata avanti da Federico e Vincenzo con la collaborazione di noi del Marathon Bike. Numeri eccezionali con i 130 agonisti e forse  addirittura più  di 150 alla camminata,  anche se diversi hanno pagato ma non sono partiti. Resta il fatto che la grande pubblicità dell’evento  che è stata fatta, e la certezza che il ricavato andrà di sicuro in beneficienza, ha dato i giusti risultati. Anche il tragitto di 10 chilometri esatti, senza un minimo di salita e la bella giornata ha fatto il resto.  A nome  dell’Aipamm ringrazio tutti quelli che hanno contribuito alla bella giornata di sport vero, compresi ovviamente i ragazzi dello Skipper e i suoi accompagnatori.Come prevedibile sono Civilini Elvio e Angelica Monestiroli a vincere la nostra prima ultramaratona a tappe. A loro verrà consegnata una targa personalizzata il prossimo 6 novembre data della "Corsa del Donatore" già su e giù per le mura CLICCACORSA DEL DONATORE 2016 2. Nella nostra galleria le prime foto scattate da Debora Caoduro, seguiranno quelle del “Mago” Malarby che ovviamente non poteva mancare a questo evento così speciale.

FOTOIMG-20161009-WA0006

CLASSIFICA.

aipammpagina 1

aipammpagina 2

pagina 3 aipamm

aipammpagina 4

aipammpagina 5

 

6 ottobre 2016 Domenica super intensa quella che andremo ad affrontare. C’è L’Aipamm targato Marathon Bike, dove i nostri amici Luigi e Federico ,  cercheranno di mettere in piedi una  manifestazione che potrebbe diventare davvero un appuntamento fisso grossetano. I presupposti ci sono eccome! L’Aipamm non è stata messa di proposito nel Corri Nella Maremma, per un discorso di immagine visto che è per beneficienza. Vedremo quello che viene fuori. Ma non ci sarà solo la corsa del Velodromo,alcuni di noi infatti andranno a gareggiare in altre manifestazioni, tipo la mezza di Salonicco, con il trio delle meraviglie orfana  però di “Cip” impegnato a Pisa. In terra greca ci saranno solo “Il Maestro” e il “Soldato” qui  ritratti  alla SalitrediciCLICCAricchi e couture 23. Passiamo a Boateng, formato Marathon Bike che timbrerà il cartellino alla San Giminiano- Volterra o alla Volterra San Giminiano, ancora deve decidere da quale parte farla.CLICCA cheli boa Eccoci  infine alla  corsa più sentita, ovvero alla  mezza di Pisa, con una valanga di Rossi e tante Runcard formato famiglia. Partiamo con la prima “coppia” che vede Giovannelli-BaldiniCLICCAsusanna bandini moreno fo 16 sfidare gli amici Dragoni-Rossi CLICCAidragoni e rossi.  Dopo Elena e la volta di Rossi Cip Roberto, il più titolato del gruppo pisano, a caccia di una medaglia importante per il suo palmaresCLICCAchip 2 . . Il terzo  Rossi  fa di nome Tiziano, all’esordio nella 21 chilometri.CLICCArossi tiziano ba  Ci sarà anche una “Strana”  coppia  presente a Pisa dopo Batignano:   Massimiliano Soriani e  Monica Montanari,   (  Nella Batignando tra gli Olivi mano nella mano essendo  il loro anniversario di matrimonio ). A differenza di Batignano, questa volta si “scoppieranno” perché Massimiliano Soriani tirerà fuori senza indugio la tessera dell’atletica Grosseto, mentre Monica quella Marathon Bike  nella passeggiata.CLICCAmassimoni

 

 

Iscriviti alle gare del circuito corri nella maremma


Il calendario delle corse podistiche nel senese

TEMPI DI PASSAGGIO MARATONA- MEZZAMARATONA

CALCOLA LA TUA VELOCITA' 

Inserisci il tempo e la lunghezza del percorso. Poi, 'CALCOLA' per conoscere la velocità espressa in Minuti/KM e i KM/h.

Ore:  
Minuti:
Secondi:
Metri: 
Minuti/KM:
      KM/h:

by Carlo Romagnano

Copyright 2015 © Team Marathon Bike - All Rights Reserved

Associazione Sportiva Dilettantistica Team Marathon Bike

P.IVA: 92055000530

Statistiche gratis cookie policy